La PRIMA VOLTA... raccontata da voi! - YouTube

ricerca sul sito

app arrivata matura anni erotica pompini
cerco donne vogliose di sesso
appena arrivata in citta juliana lorenzo trans
passivo maschile trav
prima volta elena arapante calda lato b seghe
divertiamoci assieme
jesika un vero diamantino della passione
novita del giorno primissima volta donna
tornata la n jada unica ineguagliabile
dolce e sensuale massaggiatrice
italiana
lory enne new entry bellissima moldava vieni a

SILEA · Prima Volta Mamma

Silea, 2° posto in Prima H da matricola: "Grande coesione di gruppo" Lisa prima volta a silea

ricerca sul sito Cerca Close search< Open menu Open search Distretto d'Italia Open district navigation Casa Generalizia Seminario di Santa Croce - AU Seminario della Madonna Corredentrice - AR Seminario Sacro Cuore - DE Séminaire St-Pie X - CH Seminario San Tommaso d'Aquino - Stati Uniti Distretto d'Africa Distretto d'Asia Distretto d'Australia Distretto d'Austria Distretto del Belgio - Paesi Bassi Distretto del Canada Distretto di Germania Distretto d'Inghilterrra Irlanda Distretto del Messico Distretto del Sudamerica Spagna - Portogallo Distretto Svizzero Distretto degli Stati Uniti Per saperne di più Open in depth navigation Casa Generalizia Mons. Marcel Lefebvre FSSPX.Attualità Open search Home Chi siamoOpen submenu of Chi siamo Close submenu of Chi siamo Ideale La Fraternità: una comunità religiosa unica nella Chiesa, che promuove e preserva integralmente i tesori della Tradizione cattolica in tutto il mondo. Patroni Quali santi proteggono l’opera della Fraternità? e perché? Fondatore Mons. Marcel Lefebvre: uomo di Chiesa, missionario e fondatore della Fraternità. Storia La storia della Fraternità: un’opera della Provvidenza. Quasi 50 anni di straordinaria crescita, nonostante difficoltà, divisioni e inganni. Vita Come vivono i membri della Fraternità? Scopri la vita di comunità e l’apostolato della FSSPX. Struttura Com’è organizzata la Fraternità? Quali sono le sue opere principali e la sua struttura gerarchica? Questioni fondamentali L’analisi della Fraternità sulla situazione attuale della Chiesa e la profetica soluzione del suo patrono: “Instaurare tutto in Cristo”. Open submenu of Questioni fondamentali il modernismo la libertà religiosa l'ecumenismo la collegialità la liturgia Domande frequenti Alcune risposte alle domande e alle curiosità dei lettori che scoprono la crisi nella Chiesa e la posizione della FSSPX. Chi siamo Cos’è la Fraternità? Scopri la missione, i valori la storia e gli obbiettivi della FSSPX. Cosa facciamoOpen submenu of Cosa facciamo Close submenu of Cosa facciamo Distretto La Fraternità, presente in tutto il mondo, è organizzata in divisioni territoriali, che spesso coincidono con i limiti geografici dei paesi. Open submenu of Distretto la casa del distretto il superiore del distretto Cappelle e oratori I sacerdoti della Fraternità celebrano regolarmente la Messa in rito tridentino in tante regioni d’Italia. Scopri quale Messa è più vicina a te! Istruzione La Fraternità si occupa di gestire il cappellanato e la formazione spirituale in alcuni centri di istruzione parentale. Esercizi spirituali Una delle opere più importanti della Fraternità è la predicazione degli esercizi spirituali secondo il metodo di Sant’Ignazio di Loyola. Apostolato Lo zelo apostolico ha spinto i sacerdoti della Fraternità a intraprendere nel corso degli anni diverse attività per la salvezza delle anime. Cosa facciamo La fede non è un fatto meramente privato, ma dev’essere la base di solidi rapporti sociali. Per questo, i membri della Fraternità fanno vita di comunità. Articoli SacerdozioOpen submenu of Sacerdozio Close submenu of Sacerdozio Mediatore Dio ha istituito il sacerdozio cattolico per dare agli uomini dei mediatori tra la terra il Cielo. Strumento Agendo in persona Christi, il sacerdote è essenzialmente uno strumento nelle mani Dio. Vocazione Per diventare sacerdoti, bisogna avere la vocazione. Ma che cos’è la vocazione? Discernimento Come capire se si è chiamati da Dio? Bisogna provare forti emozioni e sentimenti intensi? Cosa ne pensa la Chiesa? Sacerdozio La formazione e il sostegno dei sacerdoti è il primo scopo della Fraternità e il perno della sua vita spirituale. PubblicazioniOpen submenu of Pubblicazioni Close submenu of Pubblicazioni Lettere del Superiore generale Gli ultimi comunicati, le dichiarazioni e le interviste del Superiore generale della Fraternità. Comunicati Rivista del Distretto Da oltre 30 anni la Fraternità pubblica «La Tradizione Cattolica», la rivista ufficiale del Distretto italiano. Scarica i numeri arretrati! Bollettini dei priorati Ogni priorato pubblica saltuariamente un bollettino informativo per i fedeli. Scarica l’ultimo numero! Il Crociato Bollettino della Crociate eucaristica italiana Edizioni Piane Le «Edizioni Piane», casa editrice ufficiale del Distretto italiano della Fraternità, pubblicano numerosi libri di buona e sana dottrina. Pubblicazioni Varie pubblicazioni della Fraternità tengono informati i fedeli sulla situazione della Chiesa e della società. Media Percorso Home Priorato San Marco - Silea Dove siamo: Priorato San Marco via Matteotti, 24 31057 Silea - TV Tel.: +39 0422 17 810 17 E-mail Orari delle Messe In settimana alle 7.15 e alle 18.00; S. Rosario alle 18.45; giovedì S. Rosario davanti al SS.mo esposto alle 18.30 Domenica e festivi alle 8.30 e 10.30 Annunci settimanali In PDF Canale Telegram: t.me/Priorato_Silea Notizie storiche sulla vita della Tradizione in Veneto Nel 1980 Mons. Lefebvre, su invito di alcuni fedeli legati alla Tradizione cattolica che si riunivano intorno a don Siro Cisilino[1], celebrò un pontificale nella chiesa di San Simon Piccolo, nel cuore di Venezia. In quell’occasione tenne un’omelia memorabile sulla crisi della Chiesa. Il seme era gettato: per un certo tempo i fedeli della Tradizione avevano a Venezia, proprio in quella chiesa di San Simon Piccolo, il loro punto di riferimento. Anche i sacerdoti della Fraternità vi celebravano con regolarità. In seguito all’Indulto del 1984 il gruppo si divise. La Fraternità dovette ripiegare su dei luoghi di fortuna, come la “classica” sala di albergo (per es. a Rubano, in provincia di Padova), al fine di tenere viva la fiammella. Finché nel 1994 la Signora Zacchi, proprietaria di terreni in quel di Lanzago di Silea, lasciava in eredità alla parrocchia un terreno ed una cappella votiva dedicata alla Beata vergine di Lourdes, da lei fatta costruire negli anni ’60. Rifiutato dalla parrocchia, il lascito passò nelle mani di un facoltoso fedele di Chioggia che si accollò le spese notarili e tutti i lavori di ristrutturazione. Solo in seguito la proprietà fu donata ufficialmente alla Associazione San Giuseppe Cafasso, che gestisce i beni immobili della Fraternità. L’oratorio della Beata Vergine di Lourdes è una chiesetta (capace di contenere circa 40 persone) costruita in quella che è ora una nuova zona residenziale alle porte di Treviso. Nel mese di marzo del 1995 don Giuseppe Rottoli vi celebrava per la prima volta la Santa Messa. Fu l’inizio di quel centro di Messa, servito dai sacerdoti del Priorato di Rimini (che dista circa 250 chilometri), con frequenza quindicinale. I primi tempi furono quasi eroici: il sacerdote che veniva a celebrare non aveva dove andare a dormire e doveva arrangiarsi in una vicina palestra, messa caritatevolmente a disposizione. Fu così che si rivelò necessaria la costruzione di un annesso alla chiesetta. Una piccola casetta prefabbricata di 35 m2, in legno, servì meravigliosamente alla bisogna: sacrestia, cucina, stanza e servizi permettevano al sacerdote di arrivare sul posto sin dal venerdì precedente e rimanervi anche fino a lunedì. Fu chiamata ufficialmente “Casa San Pio X” (ma tutti la conoscono come “la Casetta”) e fu inaugurata nel 1999 da don Michele Simoulin, allora Superiore del Distretto. Col tempo essa divenne il trampolino dell’apostolato nel Triveneto: Verona, Trieste e Trento furono i centri di Messa serviti a partire da Lanzago di Silea. Tuttavia la distanza dal Priorato “Madre” (Rimini) rimaneva sempre tanta: il sacerdote incaricato si trovava troppo spesso solo, con troppi chilometri da percorrere. Varie soluzioni furono vagliate. Alla fine si optò per la costruzione ex novo del priorato sul terreno annesso alla cappella. Il progetto fu realizzato nei minimi dettagli, con l’accordo verbale dell’Amministrazione comunale. Ma al momento decisivo, il Sindaco ha negato i necessari permessi di costruzione. La partita sembrava chiusa, quando inaspettatamente una villetta confinante è stata messa in vendita: la Provvidenza ci voleva lì! All’inizio del 2013 l’acquisto è stato perfezionato ed ora il Priorato del Triveneto è una realtà. I fondi necessari all’acquisto sono il frutto dell’eredità di un “fedele della prima ora”, Augusto Toselli (+ 27-7 2009), che tanto desiderava vedere impiantata in Veneto la Fraternità. Messo sotto la protezione dell’Evangelista San Marco, le cui reliquie riposano a Venezia, ad una trentina di chilometri di distanza, nella diocesi che fu di Giuseppe Sarto (la città di Treviso è a tre chilometri e Riese Pio X dista circa trenta chilometri), il nuovo Priorato vuole essere a disposizione delle anime generose di questa terra laboriosa e profondamente cattolica che ha dato tanti Santi alla Chiesa[2]. Come ogni casa voluta da Mons. Lefebvre, il Priorato San Marco vuole essere un punto di riferimento in questo momento di crisi nella Chiesa, offrendo, oltre alla celebrazione della Messa e dei Sacramenti, il necessario supporto dottrinale e spirituale a grandi e piccoli. [1] Un anziano sacerdote rimasto fedele alla Messa di sempre. Da notarsi che l’allora Patriarca di Venezia, Albino Lucani, gli proibì con una lettera esplicita, di celebrare la Messa tradizionale. [2] Solo per citarne alcuni, oltre ai santi dei primissimi secoli, quali san Paolino, sant’Ermagora, Fortunato e Cromazio di Aquileia, san Quirino, san Canziano e Canzianilla, fra i più conosciuti ricordiamo san Lorenzo Giustiniani (+1455), san Gregorio Barbarigo (+1697) e san Pio X (1914), Patriarchi di Venezia; san Gaetano da Thiene (1547), fondatore dei Teatini; san Girolamo Emiliani (1537) fondatore dei Somaschi; P. Marco d’Aviano (+1699), “anima” della battaglia di Vienna; don Gaspare Bertoni (1853) e don Giovanni Calabria (+1954), apostoli del popolo; Suor Bertilla Boscardin (+1922), suora infermiera; e per finire, Mons. Longhin (+1936), Vescovo di Treviso, amico e confidente di san Pio X. Per aiutare il Priorato San Marco: Versamento sul conto PayPal [email protected] IBAN: IT20H0200838864000102819055 BIC Swift: UNCRITM1C42 Intestato a Associazione Fraternità Sacerdotale San Pio X Visualizzare la mappa articoli collegati Per aiutare il Priorato San Marco Pax tibi, bollettino del Priorato San Marco print mail Copyright 2020 FSSPX Fraternità San Pio X rss contatti Block cookies Allow cookies

voglio una coppia per la prima volta a citta karina bellissima domani vera coppia in vacanza ad agrigento
Priorato San Marco - Silea - Distretto d'Italia, novita assoluta charlotte bella massaggyatrice

Skip to contentHomeAsili NidoContattaciPrima Volta Mamma Diventare Mamma è un viaggio meravigliosoRimanere incintaGravidanzaAlimentazionePartoAllattamentoNomiMaternità e Lavoro Comune: SILEAMATERNA “MARIA BAMBINA” – SILEA (TV) Search for: Search Seguici su Facebook CategorieAlimentazioneAllattamentoDiventare MammaGravidanzaMaternità e LavoroNomiPartoRimanere incintaArticoli recenti Come rimanere incinta: alcune considerazioni Miglior fascia neonato Miglior fasciatoio Come cambia il congedo di maternità 2019 Consigli su cosa mangiare in gravidanza WordPress Theme: Napoli by ThemeZee.

Gloria torna a casa e abbraccia per la prima  volta la sua piccola Lisa

Vota il sondaggio Inserisci la tua email per votare Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida. La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile. Consenso al trattamento dati: Consenso al trattamento dati per le finalità e con le modalità indicate nell'impegno di riservatezza. Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Venetogol.it il portale del calcio dilettantistico veneto. Consenso al trattamento dati per le finalità e con le modalità indicate nell'impegno di riservatezza. Vi autorizzo alla lettura dei miei dati di navigazione per effettuare attività di analisi e migliorare l'offerta e i servizi del sito in linea con le mie preferenze e i miei interessi. Consenso al trattamento dati per le finalità e con le modalità indicate nell'impegno di riservatezza. Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze. Accetta il trattamento dei dati.   × Accedi / Registrati | Contattaci Cerca Accedi al Sito ! Usa le tue credenziali di accesso: Non ricordi più la password? Registrati  Resta connesso   oppure Accedi con Facebook × Province Edizione: Bassano Belluno Padova Rovigo San Dona' Treviso Venezia Verona Vicenza Carica la tua Rosa Notizie Notizie: Serie D Eccellenza Promozione Prima categoria Seconda categoria Terza categoria Giovanile Femminile Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI     Edizione provinciale di Treviso Silea, 2° posto in Prima H da matricola: "Grande coesione di gruppo" Ottimo avvio di campionato per i biancorossi del tecnico Francesco Bellomo, che nelle ultime ore hanno ingaggiato l'attaccante Alberto Castellino dalla Fulgor Trevignano In un clima di profonda incertezza a causa del Covid, al Silea il lato positivo di questo avvio di stagione è rappresentato dai risultati sul campo. La matricola biancorossa occupa infatti il secondo posto nel girone H di Prima categoria con 13 punti su 15 disponibili, a -2 dalla capolista Città di Paese. “Sapevamo di aver allestito una buona rosa, con elementi come Meneghel, Massariolo e Vizianello. La cosa più importante è però la coesione giocatori-allenatore-società. C’è un grande spirito di gruppo: quando tutti lavorano per uno stesso obiettivo, la percentuale di successo aumenta”, racconta il tecnico Francesco Bellomo (nella foto ), che nel giro di pochi anni ha fatto risalire la squadra dalla Terza categoria. Dopo 5 giornate di campionato il Silea detiene la miglior difesa (3 reti subite) ma solo il nono miglior attacco con 9 segnate, di cui due da Bassanello, Birello e Meneghel, una da Lucchese, Ragone e Scattolin. “Sono un allenatore che lavora molto a livello difensivo – prosegue Bellomo – Al di là del numero di gol fatti inferiore rispetto alla posizione in classifica, va detto che spesso abbiamo creato molto davanti al portiere avversario. È accaduto anche domenica scorsa nella gara pareggiata con il Bibione (quinta forza del girone con 10 punti). A volte, dopo essere passati in vantaggio, ci tiriamo un po’ indietro: d’altronde per diversi ragazzi è il primo anno in Prima categoria”. Quali le principali differenze nel confronto con la Seconda? “In Prima trovi giocatori di maggior qualità, è naturale che più si sale di categoria e più l’asticella si alza. Forse qui c’è meno agonismo rispetto alla Seconda, bisogna sbagliare meno perché gli avversari ti castigano. Grosso modo abbiamo lo stesso gruppo dell’anno scorso che ha conquistato la promozione, al quale sono stati aggiunti degli innesti mirati. La difesa ha incassato pochi gol: importante il contributo di Meneghel, che dà equilibrio e consigli ai ragazzi, come se fosse un allenatore in campo. Con i suoi 37 anni – ma è come se ne avesse 25 – ha portato esperienza, infatti è capitano. Ribadisco che mi conforta la grande coesione di gruppo, abbiamo preso ragazzi in gamba che sono riusciti a integrarsi”. “Il girone H di Prima categoria è equilibrato. Vedere in alto il Città di Paese non mi sorprende, già in partenza lo avevo indicato tra le favorite: è una formazione tignosa ed esperta, che pratica magari un calcio semplice ma redditizio per questa categoria. Altre buone squadre sono il Monastier (quarto con 11 punti) e il sorprendente San Stino (terzo a quota 12), peraltro neopromosse come noi. Sintomo che quando la società ha un progetto e dà continuità al lavoro, i risultati arrivano. Mi sarei aspettato qualcosina in più dallo Jesolo, ma siamo solo all’inizio della stagione. Domenica affrontiamo la Libertas Ceggia: per noi sarà il terzo impegno in 7 giorni includendo il recupero vinto mercoledì con il Rio, partita che avevamo rinviato per un caso di positività al coronavirus”. Sulla questione rinvii: “Noto che nei vari campionati le sfide da recuperare stanno aumentando, è una situazione in cui bisogna raddoppiare gli sforzi. Per reggere l’urto delle gare infrasettimanali, un’idea potrebbe essere di aumentare il numero delle sostituzioni da 5 a 7. A mio avviso ci stiamo avvicinando al limite: forse a breve sarà necessaria una sospensione per qualche settimana, senza però fermare gli allenamenti. Non comprendo perché alcune regioni si fermino e altre no, servirebbe più uniformità”, conclude Bellomo. Intanto la società del presidente Marcello Totera, i cui collaboratori più stretti sono Renzo Corvezzo (ex Treviso) e Cristiano Franceschetto, nelle ultime ore ha ingaggiato l’attaccante classe 1989 Alberto Castellino, ex Fulgor Trevignano e Condor, a disposizione da stasera.   Scritto da Alberto Zamprogno il 23/10/2020  Altri articoli dalla provincia...Voce alle società. Il punto della situazione all'Union Feletto Vallata Il punto della situazione, uno sguardo ai prossimi mesi e un primo bilancio stagionale. Questa volta ne parliamo con Angelo Cesca (nella foto), allenatore dell’Union Feletto Vallata nel girone P di Seconda categoria ...leggi 11/11/2020 L'Orsago si stringe al portiere Andrea Ortolan per la morte del figlio Tutto il Calcio Orsago, e non solo, si stringe attorno al portiere Andrea Ortolan e alla sua famiglia per il gravissimo lutto che li ha colpiti. E' infatti spirato il loro neonato di 9 mesi. Forse per una crisi respiratoria, come riportano alcune testate locali.Ortolan, classe 1989, da anni è uno dei pi ...leggi 07/11/2020 Gnes, ds Ponzano: "Con una stagione corta, mercato da fermare subito" In merito all'intenzione del CRV di far ripartire i campionati il 7 febbraio giocando solo l'andata, tra gli addetti ai lavori che abbiamo interpellato per un commento c'è anche Roberto Gnes (nella foto). Il direttore sportivo del Ponzano (Promozione) si sofferma sull ...leggi 06/11/2020 Uniongaia-Zensonese: confermato il doppio 0-3, annullati multa e il -1Lo scorso 18 ottobre la partita Uniongaia-Zensonese, nel girone P di Seconda categoria, non si è giocata perché le due squadre avevano comunicato all'arbitro di non sentirsela di scendere in campo, vista la scoperta della positività al Covid di un giocatore dell'Uniongaia (non convocato per quel ...leggi 05/11/2020 Istrana: lavori quasi ultimati per la copertura della tribuna Lavori quasi ultimati a Istrana per la copertura degli spalti (foto). La prima squadra del presidente Fabio Marconato nelle ultime gare casalinghe, in Eccellenza, era emigrata altrove per lasciare spazio alle operazioni.L'assenza della copertura rappresentava l'unico "neo" degli ...leggi 05/11/2020 Seconda G. Avvio di campionato dai due volti per il Città di Asolo Nella foto a lato, da sinistra: Luigino Bortolotto, Fabio Piovesan e Korado Kapaj. Avvio di stagione dai due volti per il Città di Asolo in Seconda categoria: tre sconfitte nelle prime tre giornate (tutte senza gol fatti), seguite da tre successi nel ...leggi 02/11/2020 Eccellenza. Scardovari-Godigese: la palla ritorna al giudice sportivo La Corte sportiva d'appello territoriale ha accolto il ricorso della Godigese, presentato dopo che il giudice regionale di primo grado aveva dichiarato inammissibile il reclamo dei trevigiani (girone B di Eccellenza) contro la sconfitta a Scardovari, a causa di un presunto ...leggi 30/10/2020 Seconda categoria. Alla ripresa il Resana avrà un nuovo allenatoreIn Seconda categoria si separano le strade tra il Resana e l'allenatore Mario Turcato (nella foto), che era arrivato in estate dopo l'esperienza pluriennale al Salvarosa.La formazione castellana - ripescata dalla Terza - ha sempre perso in 6 partite ed &egra ...leggi 28/10/2020 Serie D. Il "Monte" non smette di stupire: 2-0 al Chions e 2° posto Il Montebelluna non smette di stupire. Nel recupero della quinta giornata di Serie D, i biancocelesti allenati da Daniele Pasa si sono imposti 0-2 a Chions balzando solitari al secondo posto nel girone C, a un punto dalla capolista Trento. I f ...leggi 28/10/2020 Serie D. Domani, salvo imprevisti, si recupera Chions-Montebelluna Nella foto: Fasan del Montebelluna in azione l'altro ieri, nella sfida vinta in extremis contro l'Ambrosiana (ph. Nalmar). Salvo ribaltoni dell'ultima ora (il riferimento è alla consultazione di oggi delle società per decidere se proseguire o sospendere il campionato), domani alle 14.30 nel ...leggi 27/10/2020 Seconda P. Il Cimapiave batte e scavalca in vetta il San Vendemiano Seconda categoria, girone P Cimapiave - San Vendemiano 1-0 Cimapiave: Marini, Vanzin, Da Ros (st 30’ Campaner), Popoiu, De Lazzer, Bellotto, Calligaris (st 29’ Gal ...leggi 26/10/2020 Prima F. AltivoleMaser-Fontanivese 1-1: a Levantesi risponde MarchesanPrima categoria, girone F Altivolese Maser - Fontanivese San Giorgio 1-1 Altivolese Maser: Bonora, S. Derton (st 35’ Vettoretti), Furlanetto, Dalese (st 28’ Marchesan), D. Derton, Bonetto, Taqif, Cavarz ...leggi 26/10/2020 Promozione girone D. Nasce il nuovo canale youtube "Treviso Fbc 1993" Una novità per il Treviso Ac. Nasce il nuovo canale youtube Treviso Fbc 1993. L’ideale inaugurazione domenica con la prima diretta tra Julia Sagittaria e Treviso Ac. Il canale poi ospiterà interviste, highlights, commenti. L’iniziativa è stata voluta dallo sponsor dei biancocelesti ...leggi 23/10/2020 Eccellenza: Montecchio-Schio si gioca, Giorgione-Vittorio verso rinvio Dopo aver rinviato per Covid il big match di domenica scorsa con il Bassano e il turno infrasettimanale di ieri col Camisano, il Montecchio Maggiore (nella foto) in questo fine settimana tornerà in campo per un altro derby vicentino: al "Cosaro" arriverà lo Schio ...leggi 22/10/2020 Covid: in Seconda P doppio 0-3 a tavolino in Uniongaia-Zensonese Domenica scorsa nel girone P di Seconda categoria Uniongaia-Zensonese non si è giocata per Covid, facendo presagire un rinvio a data da destinarsi. Oggi però il giudice sportivo di Treviso ha inflitto un "doppio" 0-3 a tavolino, un punto di penalità e 200 euro di multa ...leggi 21/10/2020 Vai all'edizione provinciale Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Valle d'Aosta Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Veneto Redazione Chi siamo Collabora con noi Locandina Almanacco Privacy Policy Copyright © 2001-2019 Venetogol.it Agenzia Giornalistica Multimediale. Tutti i diritti riservati. p.IVA: 04367900265 E' vietata la riproduzione, totale o parziale, dei testi e delle immagini contenute in questo sito Internet senza l'autorizzazione di VENETOGOL Sas Viale della Repubblica, 32 31020 San Polo di Piave (Tv) Tel. 347.1448083 - info@venetogol.it

new new paulinna trans brasiliana caldissima Bakeca Incontri Trans Barrafranca guardone enne cerca coppia signora italiana alessia italiana new new araba latiffa su novita pompino lento concediti un angolo di paradiso per te alessia italiana la piu golosa bellissima gnocca con fuoco in trav naira bomba sexy mi piace fare sesso in tutte le posizioni new maria