Mirko | Yahoo Answers

notizie

appena arrivata bellissima mora
tantra elegante italiana
imperdibile a torre a mare bambolina mulatta
novita new new completissima porcellina
chloe anni brasiliana a ferrara
Escort Misterbianco
Escort San Bartolomeo al Mare
vero massage corpo su corpo fullbody ragazza
siamo pronti nuovo centro olistico
sofhie suchiatrice di cazzo
aiuto urgente serio e onesto in italia
bel bsx passivo impegnato a letto tr

EXTRALISCIO, Punk da Balera: un fenomeno tutto italiano | Radio Bruno

ZUZU ha aperto gli occhi: intervista a Giulia Spagnulo – Lo Spazio Bianco

msn notizie da Microsoft News cerca nel Web Vai alla navigazione Vai al contenuto Salta al piè di pagina Accedi Cambia lingua & contenuti: Afrique francophone (français) América Latina (español) Argentina (español) Australia (English) België (Nederlands) Belgique (français) Brasil (português) Canada (English) Canada (français) Česká republika (čeština) Chile (español) Colombia (español) Danmark (Dansk) Deutschland (Deutsch) España (español) France (français) India (English) India (मराठी) India (हिंदी) India (বাংলা) India (తెలుగు) Indonesia (Bahasa Indonesia) International Edition (English) Ireland (English) Italia (italiano) Magyarország (magyar) Malaysia (English) México (español) Nederland (Nederlands) New Zealand (English) Norge (norsk, bokmål) Österreich (Deutsch) Perú (español) Philippines (English) Polska (polski) Portugal (Português) Schweiz (Deutsch) Singapore (English) South Africa (English) Suisse (français) Suomi (suomi) Sverige (svenska) Türkiye (Türkçe) United Arab Emirates (English) United Kingdom (English) United States (English) United States (español) Venezuela (español) Việt Nam (Tiếng Việt) Ελλάδα (ελληνικά) Россия (Pусский) ישראל (עברית)‏ الإمارات العربية المتحدة (العربية‏) المملكة العربية السعودية (العربية‏) مصر (العربية‏) ไทย (ไทย) 한국 (한국어) 中华人民共和国 (简体中文) 台灣 (繁體中文) 日本 (日本語) 香港特别行政區 (繁體中文) Commenti e suggerimenti notizie Ultime notizie Italia Mondo Notizie locali Coronavirus Tecnologia & Scienza USA 2020 Politica Meteo Altro Meteo Sport Video Money Oroscopo Cucina Gossip Motori Benessere Lifestyle Tech e Scienza Incontri Livorno, il fratello del 39enne morto in attesa del tampone: "Aveva febbre alta, presenteremo un esposto" Le foto di famiglia nel salotto di Kate Middleton sono troppo carine, riesci a riconoscerle tutte? Morta Giuliana Minuzzo, prima donna d'oro alle Olimpiadi invernali Il (bi)colore capelli di Miranda Kerr lancia la tendenza colore più cool e originale dell'autunno Un Manhattan perfetto alla salute di Joe Biden Il vaccino potrebbe essere addirittura ad uso domestico BMW iX – Ecco l’elettrica del futuro: oltre 600 km d’autonomia, oltre 500 CV Misurata la densità di materia del cosmo subito dopo il Big Bang Borse in crescita, bene lo spread Usa 2020, Georgia verso il riconteggio manuale dei voti Ancora centinaia di migranti in mare. Naufragio in Mediterraneo centrale con diversi morti Martin Eden fa poker agli EFA 2020 correndo per quattro categorie Rossi: “Affrontiamo questo Gran Premio con più calma” Va all'asta per oltre 50.000 euro la Birkin di Hermès disegnata da Nigel Peake Chips di zucca al rosmarino Labbro leporino BMW Motorrad Definition CE 04, sarà davvero così? Covid: Simp, i sogni potranno essere ancora più brutti Governo svizzero riprende colloqui con Ue su trattato bilaterale Usa 2020: da Xi a Putin, le ragioni dei silenzi Nyt, per dirigenti elettorali statali Usa nessuna frode Il Premio Zanibelli 2020 all'anestesista che scoprì il paziente 1 di Codogno Calcio: Argentina;stop Lautaro, ma col Paraguay ci sarà Capelli corti inverno 2020/2021: 20 idee per un taglio semplice Anni 90 da lockdown Dilemmi in cucina: le padelle antiaderenti sono sicure per la salute? Covid, il genetista Novelli a Tgcom24: "Gli anticorpi monoclonali? Cure costose ma utili" Ferrari annuncia: "Le nostre auto non saranno mai completamente elettriche" Tossina botulinica contrasta effetti lesioni spinali In 5 anni la Liguria ha perso 1700 imprese under 35 Elezioni Usa, Gianni Gallucci: "Tra dazi e fisco cauti su prospettive per mercato del lusso" Dad: il ministero: "Abbiamo stanziato i fondi per la formazione" ​Cinema, 38TFF: nel segno delle donne e tutto in streaming Pro Vercelli, il Piola è un fortino inespugnabile: battuta anche la Pistoiese, è corsa alla vetta La capsule collection collettiva e eco-sostenibile di Zalando Pane alla cannella Non sentire gli odori è il sintomo di Covid più comune Opel Insignia restyling, la prova della station wagon Dieta ricca di grassi?Influenza anche funzionamento cervello Le autorità sanitarie hanno innalzato la soglia dell'attenzione Usa 2020: Ap, dem riconquistano controllo della Camera Ecco i vincitori dell'VIII edizione La morte della fidanzata del figlio Francesco Oppini Leclerc e Vettel sperano in Istanbul: "Pista spettacolare e bei ricordi" Cosa applichiamo sul viso? Nove persone su 10 non lo sanno Non-carne anche per McDonald’s: dal 2021 arriva la linea di burger e crocchette McPlant Vaccino Russia "efficace al 92%" Ponte di Genova – Arrestato Castellucci, lex ad di Autostrade Apple svela il chip fatto in casa, ecco i nuovi computer Mac Germania, a novembre indice Zew in caduta libera M5S, congresso clandestino? Quattro anziani morti: avevano il covid 03/11/2020 Livorno, il fratello del 39enne morto in attesa del tampone: "Aveva febbre alta, presenteremo un esposto" Le foto di famiglia nel salotto di Kate Middleton sono troppo carine, riesci a riconoscerle tutte? © dimarcopalombi-alessandro Primi due decessi all‘interno della Casa di riposo Vittorio Emanuele II dopo l‘esplosione del cluster Coronavirus e la trasformazione del plesso in una sorta di ospedale Covid. Un‘anziana di 92 anni e una di 90, entrambe con un quadro clinico da tempo molto complicato, sono spirate all‘interno della struttura a distanza di poche ore nella tarda mattinata di ieri. Nel bollettino quotidiano del Gores, invece, compaiono altre due anziane fabrianesi di 89 e 91 anni, decedute domenica in due ospedali diversi, che non erano tra le ospiti della struttura. Intanto entro domani dovrebbe tornare a regime il numero degli operatori sanitari alla Rsa dove sono stati contagiati quasi tutti i 55 anziani, la stragrande maggioranza dei quali è tuttora ospitata in struttura. "Alle cinque persone rimaste in servizio dell‘organico decimato dal virus e dalle malattie - spiega il presidente della Rsa, Giampaolo Ballelli - si stanno aggiungendo otto nuove oss professionali assunte durante l‘emergenza. Il mio apprezzamento va a chi è rimasto sempre in prima linea anche sostenendo turni sfiancanti, come pure ai nuovi arrivi, perché per ogni persona trovata disponibile, ce ne sono due che hanno rifiutato l‘incarico per paura del virus". Rinforzi che, visto il maxi cluster, potrebbero anche non bastare. "Ringrazio il sindaco e l‘assessore regionale alla sanità – aggiunge Ballelli – per avere entrambi sollecitato l‘arrivo dei medici militari. Lì ringrazierò ancora di più quando vedrò davanti al nostro complesso le camionette dell‘Esercito". Intanto per qualche altro degli anziani c‘è il forte rischio di non farcela, ma per diversi di loro il profilo clinico risultava molto critico già un mese fa prima dell‘arrivo del virus. "Ad ognuna delle persone - evidenzia il presidente - viene costantemente aggiornata la scheda sanitaria in forma telematica, da cui si evincono le condizioni di salute, praticamente giorno dopo giorno". Intanto sempre sul fronte Covid sono scattati per i nuovi le multe dei carabinieri a giovani in giro a piedi senza mascherina e con il rischio di generare assembramenti in centro storico e nei parchi. Dieci le sanzioni pecuniarie elevate nello spazio di poche ore nell‘ultimo fine settimana dai militari coordinati dal capitano Mirco Marcucci che si sono presentati soprattutto in borghese nei principali luoghi di aggregazione urbani, sorprendendo diversi ragazzi privi del dispositivo di protezione, nonostante si trovassero insieme in piccoli gruppi. Alessandro Di Marco Continua Microsoft potrebbe guadagnare una commissione in caso di acquisto di un prodotto o servizio tramite i link consigliati in questo articolo. ARGOMENTI PER TE 1 2 3 4 5 6 POTREBBE PIACERTI Ann. Microsoft Fa' questo per migliorare permanentemente la postura e il mal di schiena TrueFit Montascale thyssenkrupp! Richiedi subito informazioni e il catalogo gratis! Thyssenkrupp Amazon: scopri le offerte casa & cucina! Amazon Altro da Il Resto del Carlino Sardine in piazza a Bologna e polemiche. M5s: "Da irresponsabili" Covid Fermo bimba positiva a 9 anni. Ma ora Rebecca non esce più di casa Morto per il crollo del muro in via del Borgo San Pietro a Bologna, 4 denunciati Visita il sito Commenti e suggerimenti © 2020 Microsoft Privacy e cookie Impostazioni di privacy Condizioni per l'utilizzo Info inserzioni Guida Newsletter MSN nel mondo Hai trovato interessante l'articolo? Metti mi piace su Facebook per vedere notizie simili Seguo già la pagina. Non visualizzare più il messaggio Invia feedback MSN Ti ringraziamo per il contributo. Come possiamo migliorare? Fornisci una valutazione generale del sito: Invia Chiudi Informativa sulla privacy Guida Guida e supporto

vittoria italiana in tour a civitanova dal al novita prima volta in citta pompini infuocati giovane ragazza offre massaggi rilassanti felicita aaa santa croce video foto sabrina pompino
Quattro anziani morti: avevano il covid, singel x coppia

RADIO Palinsesto Programmi Voci Redazione Frequenze Contatti Radio Bruno Virtual Tour Hai un locale e hai sintonizzato la Tv su Radio Bruno? TV MUSICA I Love My Radio Music News Classifica Radio Bruno Concerti Interviste agli ospiti WEB RADIO Radio Bruno Made In Italy Radio Bruno Top 40 Radio Bruno Gold Music EVENTI Radio Bruno Estate 2020 – 27 luglio Radio Bruno Estate 2020 – 28 luglio Eventi Radio Bruno Appuntamenti Archivio eventi SPORT Emilia Romagna Lombardia Toscana Notizie sportive RUBRICHE Meteo Annunci di lavoro Oroscopo Cercasi animali Magazine In Cucina FOTO&VIDEO Foto Gallery Video Gallery GIOCHI APP Apple Android Windows Alexa e Google Home Cerca Radio Bruno RADIO Palinsesto Programmi Voci Redazione Frequenze Contatti Radio Bruno Virtual Tour Hai un locale e hai sintonizzato la Tv su Radio Bruno? TV MUSICA I Love My Radio Music News Classifica Radio Bruno Concerti Interviste agli ospiti WEB RADIO Radio Bruno Made In Italy Radio Bruno Top 40 Radio Bruno Gold Music EVENTI Radio Bruno Estate 2020 – 27 luglio Radio Bruno Estate 2020 – 28 luglio Eventi Radio Bruno Appuntamenti Archivio eventi SPORT Emilia Romagna Lombardia Toscana Notizie sportive RUBRICHE Meteo Annunci di lavoro Oroscopo Cercasi animali Magazine In Cucina FOTO&VIDEO Foto Gallery Video Gallery GIOCHI APP Apple Android Windows Alexa e Google Home Home Magazine Interviste EXTRALISCIO, Punk da Balera: un fenomeno tutto italiano MagazineInterviste EXTRALISCIO, Punk da Balera: un fenomeno tutto italiano 04/05/2020 Il 13 marzo è uscito il nuovo singolo “Merendine Blu” Il progetto musicale di cui tutti oggi parlano, ha una musa sostenitrice e creativa, Elisabetta Sgarbi “Punk da Balera”… detta così… è un bello scossone per chi ama il liscio romagnolo, di cui tutto il mondo conosce la passione e l’esuberanza. La storia però ci insegna che spesso la miscellanea di suoni non solo ha arricchito l’originale, ma ha anche saputo creare nuove identità, come in questo caso. EXTRALISCIO non solo è una super band, composta principalmente da Mirco Mariani (straordinario musicista con un background tra i più interessanti ), da Moreno il Biondo (un vero caposaldo delle orchestre romagnole,  inconfondibile al clarinetto in DO e dal capello biondo lungo, un po’ anni ’70)  e da Mauro Ferrara (la voce di ‘Romagna Mia’ nel mondo), ma è un vero progetto musicale e culturale aperto, al quale altri importanti musicisti partecipano nelle diverse formazioni. Da tempo il mondo del liscio si stava ripiegando su se stesso, pressato dalle nuove tecnologie, dalle nuove modalità di fruizione della musica e della socialità. Purtroppo questo ‘universo musicale’ si sarebbe  potuto perdere insieme  a tutto lo strato culturale e sociale, appunto, proprio di questa musica che da quando è nata, grazie a Secondo Casadei, nell’immediato entroterra della riviera romagnola, ha sempre espresso e trasmesso la storia di un popolo, le caratteristiche di una terra, le sue passioni, le sue crisi. Grazie all’incontro determinante tra Moreno il Biondo e Mirco Mariani (tra la tradizione e l’innovazione), la voglia di sperimentare e di contaminarsi si è concretizzata in EXTRALISCIO, PUNK DA BALERA. Una definizione che tra l’altro è stata adottata immediatamente per riconoscere un genere musicale. L’ispiratrice del progetto è  Riccarda Casadei, figlia di Secondo Casadei, editrice della Casadei Sonora Tra le collaborazioni eccellenti di EXTRALISCIO, quella con lo scrittore Ermanno Cavazzoni. Il 13 marzo scorso è uscito, per Garrincha,  il singolo “Merendine Blu” che sta facendo impazzire l’Italia. Ad interpretarlo Lodo dello Stato Sociale e Orietta Berti. Non si smentisce così l’obbiettivo di coniugare la tradizione con l’innovazione. Il 25 Aprile, nella compilation intitolata ‘Garrincha libera tutti’,  è uscita una nuova  canzone,  ‘Pastasciutta al pomodoro’, cantata da Moreno Conficconi, con una dedica speciale al grande maestro del Mellotron, Mitchell Froom che ha ispirato la musica, scritta e suonata da Mirco Mariani in complicità con il suo Labotron. Da  ascoltare su Spotify e ITunes Tra i grandi eventi che coinvolgono EXTRALISCIO c’è  La notte del Liscio ideata in collaborazione con Regione Emilia Romagna, comune di Gatteo e Mei, programmi e talk tv tra i più noti ne hanno parlato, la nota rivista Linus ha dedicato al progetto e al singolo ben sei pagine in cui si è sviluppato un lungo e inedito colloquio tra l’intervistatore (eccezionalmente Johnson Righeira dei Righeira appunto) e Mirco Mariani. Tanti i nomi eccellenti del panorama della musica italiana che hanno collaborato alla realizzazione non solo del singolo, ma dell’intero album “ PUNK DA BALERA”, come Pacifico, uno degli autori Italiani più noti, Fiorenzo Tassinari “Il Migliore” famoso sassofonista della musica da  ballo romagnola, Dj Chantel che da Berlino ha rivestito un classico del repertorio EXTRALISCIO, ma c’è anche l’esplosiva Roberta Cappelletti , la voce potente di Armando Savini e non da ultima la Nuova Compagnia di Canto Popolare. L’album nuovo sarebbe dovuto uscire il 27 marzo scorso, ma a causa dell’emergenza sanitaria da Covid 19, l’uscita è slittata a data da destinarsi. Infine a tutto questo si aggiungerà un lungometraggio firmato proprio da Elisabetta Sgarbi. Sarà una sorpresa. Ad ora l’uscita è prevista per settembre. Ma tanto altro potrete scoprirlo ascoltando la mia intervista a Mirco Mariani e Moreno il Biondo, lunga e divertente, in cui emergono tanti aspetti e il racconto dell’incontro tra gli Extra Liscio ed Elisabetta Sgarbi. Patrizia Santini https://www.radiobruno.it/wp-content/uploads/2020/05/EXTRALISCIO-1-BIS.mp3 https://www.radiobruno.it/wp-content/uploads/2020/05/EXTRALISCIO-1-3.mp3 https://www.radiobruno.it/wp-content/uploads/2020/05/EXTRALISCIO-2-BIS-mp3.mp3 https://www.radiobruno.it/wp-content/uploads/2020/05/EXTRALISCIO-2-TRIS.mp3 https://www.radiobruno.it/wp-content/uploads/2020/05/EXTRALISCIO-3-BIS-.mp3 https://www.radiobruno.it/wp-content/uploads/2020/05/EXTRALISCIO-3-TRIS.mp3 TAGS ELISABETTA SGARBIExtraliscioMAURO FERRARAMIRCO MARIANIMORENO IL BIONDORICCARDA CASADEI Facebook Twitter Google+ Pinterest WhatsApp Patrizia Santini LASCIA UN COMMENTO Cancella la rispostaPlease enter your comment! Please enter your name here You have entered an incorrect email address! Please enter your email address here Ultimi articoli Coronavirus: la Ferrari introduce tamponi rapidi per i propri dipendenti Tamponi rapidi per i dipendenti. E’ l’opportunità introdotta dalla Ferrari: “Ferrari rafforza le azioni di prevenzione e contenimento della diffusione del Covid-19 offrendo ai... Pontedera: la Madonna del presepe ha il volto di Chiara Ferragni “Animali Fantastici 3”: Mads Mikkelsen potrebbe essere il nuovo Grindelwald al... Music News Fiorella Mannoia: da venerdì il nuovo singolo “Padroni di niente” Da venerdì 13 novembre potrete sentire su Radio Bruno "Padroni di niente", il nuovo singolo estratto dall’omonimo album di Fiorella Mannoia. Il brano conferma... La toccante lettera di Roby Facchinetti a Stefano D’Orazio Benji e Bella Thorne: iniziano le riprese di “Time Is Up” Newsletter Newsletter E-mail: * Nome e Cognome: * Leggi le nostre Privacy Policy. Accetto termini e Condizioni Please enable javascript to work with this subscription form. SCELTI DALLA REDAZIONE La famiglia organizza il funerale ma lui è vivo e lo... Carlo Conti sta meglio ed esce dall’ospedale Coronavirus: da domani nuove Regioni nella fascia arancione. E si pensa... ARTICOLI POPOLARI Ariana Grande da record: è la prima donna ad avere 200... Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio si sono lasciati Coronavirus, lo studio del Sant’Orsola di Bologna: “Così possiamo dimezzare... PER LA TUA PUBBLICITÀ Contatta Multiradio, concessionaria di Radio Bruno Per info: Tel. 059 698555 E-mail: pubblicita@multiradiosrl.it CONTATTACI 348 2559999 059 641430 SEGUICI RADIO BRUNO APP Apple Android Windows Privacy Policy Cookies Policy © RADIO BRUNO Società Cooperativa – sede: Via Nuova Ponente 28 - 41012 Carpi (MO) c.f. e p.i. 00754450369 – REA MO 182428 – R.I. MO 00754450369 – PEC Mail: radiobruno@legalmail.it Testata giornalistica emittente Radio Bruno registrata n° 884 al Tribunale di Modena in data 10/9/1987 Licenza SIAE SSP 5392/I/5136 per i contenuti multimediali. This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply. Questo Sito utilizza Cookies tecnici e profilanti necessari al funzionamento e a migliorare l'esperienza dell’utente. Cliccando OK o navigando, si accetta l’utilizzo di tali cookies. Per ulteriori informazioni, cliccate Cookies Policy. OkCookie Policy

La mia Biografia: da Zero ad Imprenditore Digitale | Mirko Delfino

Recensioni Interviste Approfondimenti Speciali Rubriche Notizie Illustrazioni & fumetti I nostri blog Cos’è Lo Spazio Bianco Contattaci Approfondimenti Recensioni Interviste Anteprime Speciali Rubriche Nuvole di celluloide First Issue Lo Spazio Bianco consiglia Essential 11 Essential 300 comics Nella rete del fumetto Lo Spazio nudo C for Cosplay News Disegni Blog Ricerca per etichette/argomenti graphic novel Bonelli Disney supereroi manga indie cinecomics animazione webcomics critica Home / Interviste ZUZU ha aperto gli occhi: intervista a Giulia Spagnulo Di Michele Garofoli , Emilio Cirri Pubblicato il 8 Aprile 2020 Intervista a Giulia Spagnulo in arte ZUZU, giovane autrice che si è imposta all'attenzione di pubblico e critica con Cheese, il suo esordio per Coconino Press. Commenti Abbiamo intervistato Giulia Spagnulo, in arte ZUZU, che con Cheese, il suo libro di esordio, ha catturato l’attenzione della critica e del pubblico rendendo il volume uno dei più venduti e ristampati dello scorso anno. Una carriera che non si è più fermata, confermando la giovane autrice come una delle voci più interessanti e versatili del panorama artistico italiano. Un talento che l’ha portata, tra le altre cose, a realizzare la nuova sigla de L’Assedio, il programma di Daria Bignardi, diventare collaboratrice fissa di Robinson, l’inserto di Repubblica, posare come modella per un servizio di Vogue e sbarcare in America sotto la prestigiosa etichetta Fantagraphics. Ciao, Giulia, benvenuta e grazie per averci concesso l’intervista. Iniziamo. Mi racconti il tuo approccio al fumetto e come è nato Cheese? È stato un progetto studiato oppure è nato di getto, di pancia? Cheese è nato come progetto di tesi, quindi con a disposizione tempi molto stretti per lo studio della storia e dei personaggi. Questo lo ha reso un fumetto figlio dell’istinto e della pancia. Anche se dopo la proposta di pubblicazione da parte della Coconino ci ho rimesso mano e mi è stato dato tutto il tempo che mi serviva per ampliarlo e perfezionarlo. Il mio approccio al fumetto è stato impulsivo e anche un po’ imprudente, prima di Cheese avevo scritto solo una storia breve di 30 tavole, quindi lo considero un esordio a tutto tondo. Nel tuo percorso in Coconino sei stata affiancata da Gipi, nella veste di “Mago”. Come si è svolto il processo di creazione e come è stato coinvolto Gipi? Come si è strutturato il vostro rapporto? Gipi, come anche Ratigher e gli altri della redazione Coconino, mi hanno seguito in un momento fondamentale della stesura di Cheese, perché avevo la storia, avevo più di 100 tavole pronte, ma non mi ero ancora chiesta seriamente che cosa volevo raccontare, con che stato d’animo volevo che i lettori arrivassero all’ultima pagina. Gianni è stato di enorme aiuto, mi ha fatto le domande giuste e mi ha dato il coraggio di rinunciare a un inutile pudore che mi aveva fatto raccontare i disturbi alimentari con una metafora. Tutte le splash pages e le tavole solo di testo sono nate dopo questo nostro dialogo. Sei la più giovane autrice pubblicata in Coconino Press e la gente ha riposto subito fiducia nel tuo libro. Come è cambiata la tua vita con questo successo immediato e travolgente? Inizialmente l’attenzione che ha suscitato il libro mi ha spaventata, è stato inaspettato. Le persone gli hanno voluto subito bene, e ne hanno voluto anche a me. Ci ho messo molti mesi prima di godere di questo successo in modo un po’ più spensierato. Il cambiamento è stato totale, ero uscita da pochissimo dall’università e sono stata subito catapultata nel mondo del lavoro, il lavoro dei miei sogni. Non mi ci sono ancora abituata, non mi sento quasi mai all’altezza dei riconoscimenti che ricevo. Forse solo adesso, a un anno esatto dalla pubblicazione, inizio a staccarmi da Cheese e dai suoi personaggi. Quanto è stato terapeutico per te affrontare “i mostri di ZUZU”, dandogli forma e raccontandoli su carta? L’unica terapia che consiglio a chi affronta mostri simili a quelli che ho affrontato io è quella di un/a terapeuta e di un/a nutrizionista. Nonostante ciò, riconosco che spiegarmi e spiegare agli altri una porzione della mia adolescenza mi ha fatto fare un po’ pace con la sensazione di aver buttato gli anni migliori della mia vita. Ho scoperto che l’adolescenza è dura per tutti, e che di bello ha proprio il fatto di essere un punto di svolta, dove decidi se buttarti a capofitto giù per una collina o se aspettare di farlo più avanti, o se non farlo mai e vivere una vita infelice. Nel fumetto il tema del corpo, della sua percezione e della difficoltà di comprenderlo si sviluppa soprattutto nelle illustrazioni e nelle “parole in libertà” che intervallano la narrazione principale. In un certo senso la completano e la spezzano. Come mai questa scelta particolare? Ti serviva per indicare un percorso parallelo a quello principale? Una difficoltà di esprimerlo in una forma narrativa compiuta e per cui era necessaria la frammentarietà? La scelta di raccontare parallelamente le avventure del trio di amici e quelle del corpo di ZUZU nasce dalla mia esperienza coi disturbi mentali: spesso chi ne soffre prova un senso di dissociazione, per cui i drammi interni sembrano procedere indipendentemente dal resto. Il ricordo che ho di quegli anni è così, diviso in due. Da una parte gli amori folli, le risate, le cazzate. Dall’altro l’incubo di non sentirsi, non riconoscersi allo specchio. Mentivo a me stessa e mentivo agli altri, non riconoscevo il problema nemmeno nelle sue fasi più acute, per questo raccontarlo in una forma narrativa dove tutto sembra coerente sarebbe stato complicatissimo. L’ultima ragione di questa scelta è stata quella di usare il corpo come un quarto protagonista. Le parole in libertà sono parole che usa il corpo per esprimersi come può. Per questo sembrano, soprattutto all’inizio, così confuse e incerte. Mano a mano che si procede nella lettura impariamo insieme a ZUZU a capire il senso che hanno le sue sinestesie, le sue cancellature. ZUZU, Dario e Riccardo: sono praticamente tre protagonisti alla pari nel libro. Si completano, si aiutano, si capiscono. Cheese sembra liberatorio per tutti loro. Oggi quali strade percorrono, dove stanno andando? Anche se ispirati a persone reali, ci tengo a tutelare la bidimensionalità dei tre protagonisti, che potrebbero aver fatto scelte simili o lontane da quelli in carne e ossa. Quello che do per certo è che quando provi la sensazione di lanciarti nel vuoto, quando compi un gesto audace e folle come quello di scegliere di vivere come preferisci, restando fedele a te stesso e senza la paura del giudizio tuo e degli altri, non puoi più smettere. Quindi non so dove stanno andando, ma so che non smetteranno di andarci con il coraggio di chi vuole una vita felice. Questa è una mia curiosità: la liberatoria gara di formaggi rotolanti che chiude Cheese si è davvero svolta? Non si è mai svolta fisicamente, ma è la cosa più simile che esiste a quello che si prova ad entrare nella vita adulta. Quindi in un certo senso sì, si è svolta dentro di me e continua a svolgersi ogni volta che mi dico ‘’fanculo, questa sono io. Mi farò male, avrò paura, ma nessuna cosa bella arriva guardandola come spettatori, bisogna rincorrerla a 120 Km orari’ Vogue Italia – Foto di Maria Clara Macrì A livello social sei sempre molto attiva, soprattutto su Instagram dove ti racconti e coinvolgi davvero bene e con grande entusiasmo le persone che ti seguono. Ultimamente sei sempre in viaggio per presentazioni ed eventi. Come ti rapporti al pubblico reale e quanto è più difficile da gestire? I miei lettori sono affettuosissimi, sia quando mi scrivono su Instagram che di persona. Ovviamente preferisco stringergli la mano, abbracciarli quando me lo chiedono e ridere con loro di me. Trovo molto più difficile da gestire i messaggi che mi arrivano, vorrei poter rispondere a tutti, mostrare di essere riconoscente, ma avrei molto meno tempo per disegnare. In più sono una sega a rispondere, ho una pessima memoria e manco di organizzazione Molte delle tue storie di Instagram ti vedono danzare scatenata. Quanto è importante il ballo per te? Il ballo è il mio vero momento di evasione, quando ballo posso far emergere lati del mio carattere che spesso nei fumetti passano in secondo piano. L’introspezione, la sensibilità e il dolore fanno parte di me, e trovano via libera quando sono sola davanti a una pagina bianca. Ma chi mi conosce sa che rido tantissimo, troppo. Saltello in continuazione, agito le gambe dall’eccitazione ogni volta che sono contenta, come farebbe un jack russel con la coda. Sono una molla coi peli, un pulcino ballerino, un uccellino che canta a tutte le ore. Ballare mi fa sentire una cosa sola, e mi fa esorcizzare tutte le paturnie. Mi diverte, e divertirmi è la cosa a cui tengo di più. Ti senti più fumettista o illustratrice pura? In quale veste ti senti più libera di esprimerti? Mi sento una fumettista più che un’illustratrice. Anzi, prima di tutto mi sento una racconta storie. Anche un’illustrazione senza testi è una storia, e il segno, i colori e tutto il resto sono solo espedienti per raccontarla. Hai vinto il premio Boscarato – Cecchetto come miglior esordiente al TCBF e il Gran Guinigi a Lucca, tutte e due le volte a pari merito con Fumettibrutti. Prima di tutto vorrei chiederti che effetto ti ha fatto e poi cosa pensi che attragga così tanto del tuo stile e delle tue storie? Non mi ha fatto nessun effetto, a essere sinceri. È un mio meccanismo di difesa, alle belle notizie, soprattutto lavorative, reagisco asintomaticamente. Tutti intorno a me mi chiedono “ma sei contenta?’’, ma io mi sento sempre un’impostora, perché faccio quello che mi piace e piace anche agli altri. In un mondo dove lavorare dev’essere un supplizio, un sacrificio che fai per goderti una settimana di vacanze, come posso far pace col fatto di divertirmi lavorando? Il motivo per cui le mie storie attraggono dovrei chiederlo agli altri, io mi limito a farlo perché ne sento l’esigenza. Ma forse il motivo sta proprio in questo, nell’urgenza che ho di farlo, senza troppi fronzoli. This is Not a Love Song – La Notte Hai una tua rubrica settimanale su Robinson de La Repubblica. Trovi difficoltà a sviluppare il lavoro su base di tempo così ristretta, tipo “oddio, che dico questa settimana?” All’inizio era molto più faticoso, sentivo la pressione di dover avere un’idea che funzionasse in tempi brevi. Ma ci si allena a tutto, e anche questa cadenza settimanale è stata un esercizio importantissimo. Sto imparando a familiarizzare con la paura del fallimento. Ogni tanto bisogna accontentarsi, altre volte rifare tutto da capo, ma quello che conta è fare, e divertirsi mentre lo si fa. Spesso le tavole che piacciono di più sono quelle che ho fatto all’ultimo, due ore prima della consegna. Credo che il motivo stia nel fatto che impiego molto più tempo a pensare a un fumetto che a realizzarlo, quando prendo carta e penna procedo veloce perché la mia testa ha avuto il tempo di elaborare il tema che mi è stato assegnato, anche senza che io me ne renda conto. Un libro, due premi, la collaborazione con Robinson/La Repubblica, un servizio come modella su Vogue nel servizio FANTAGIRL, I am the woman I am (intervista Giustina Guerrieri – Fotografie Maria Vlara Macrì) e addirittura la nuova sigla de L’assedio di Daria Bignardi. Mi racconti quest’ultima avventura? Come è nata e come si è sviluppata? Mi hanno contattato su Instagram, in redazione qualcuno aveva letto Cheese e l’ha fatto leggere a Daria Bignardi. Insieme agli Alkanoids, studio di animazione, abbiamo lavorato alla sigla. È stato bellissimo lavorare con un team di ragazzi e ragazze così entusiasti del loro lavoro, il risultato finale era esattamente come l’avevo pensato all’inizio, e questo perché si è creata un’ottima sinergia. Le fasi sono state 4: Ho proposto la mia idea, ho fatto lo storyboard, ho disegnato sfondi e fotogrammi necessari in base alle necessità dell’animazione, gli Alkanoids hanno montato e dato vita ai disegni. Cosa ci possiamo aspettare nei prossimi mesi? Ci puoi anticipare qualche novità, qualche nuovo progetto? Non saprei, spero di scrivere una nuova storia se ne trovo il coraggio. Resteremo tutti, me compresa, con una piccola dose di suspence. Mi permetto di prendere spunto dall’ultima tavola di Cheese per chiudere l’intervista: oggi ZUZU ha definitivamente aperto gli occhi? ZUZU ha aperto gli occhi, quindi vede molte più cose che fanno paura e che prima poteva ignorare. Ma ne vede anche tante che ogni giorno la rendono felice. Grazie per avere risposto a tutte le nostre domande e curiosità, Giulia. Un grosso in bocca al lupo per tutto. Un saluto. intervista realizzata il 07 aprile 2020 via mail Tutte le immagini e i video sono utilizzati a scopo puramente dimostrativo. Tutti i diritti sono riservati agli autori e alle case editrici ZUZU Giulia Spagnulo è nata a Salerno, dove durante l’ultimo anno di liceo classico scopre il mondo del fumetto d’autore leggendo LMVDM di Gipi. Il nome d’arte ZUZU deriva dal nomignolo vezzeggiativo “Zuzù” datole dal padre da bambina. Nel 2018 ha partecipato al progetto “Fumetti nei Musei” promosso dal MiBACT e da Coconino Press con la storia Super Amedeo per il Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Ha preso parte a progetti, fanzine, riviste e autoproduzioni come Collana Isola, (n)INFOmaniac, Agenda Ritardo, Scomodo, Came4shots, Profondissima, Macondo, Comic Sons, Barking Dogs & Tiny Bones, This is Not a Love Song (disegnando la vhs illustrata de La notte di Michelangelo Antonioni e la cassettina di Vinavil di Giorgio Poi) e ha realizzato la copertina dell’album Childhood di Ed Mud. A marzo 2019 ha esordito con Cheese per Coconino Press, diventando la più autrice esordiente della casa editrice, volume  più ristampato a una settimana dall’uscita,che le è valso positive recensioni e alcune apparizioni televisive, venendo segnalata tra i nuovi nomi del fumetto italiano . Ad aprile 2019 è tra i cinque partecipanti della mostra MNPSZ al Napoli Comicon, insieme a Maicol & Mirco, Giacomo Nanni, Enrico Pantani e Roberta Scomparsa. Il 5 luglio 2019 sono annunciati i vincitori del 47º Premio di Satira politica di Forte dei Marmi e a Cheese di ZUZU va il premio per la categoria Romanzo a Fumetti. A settembre 2019 vince il Premio Cecchetto come Autore Rivelazione al Treviso Comic Book Festival ed il 1º ottobre è annunciata l’assegnazione del Premio Gran Guinigi del Lucca Comics & Games al Miglior Esordiente. Nel numero 50 di luglio-agosto 2019 della rivista Artribune appare, associata ad un’intervista, la storia inedita solo Dio. Da agosto 2019 Robinson, inserto de la Repubblica, avvia una collaborazione con ZUZU, pubblicando una tavola inedita ogni settimana sul proprio sito nella rubrica Affari di ZUZU. Ad ottobre 2019 realizza la sigla del nuovo programma di Daria Bignardi, L’assedio, in onda su Nove. Il 30 gennaio 2020 il cantautore Giovanni Truppi rilascia l’EP 5 contenente canzoni inedite e tracce già pubblicate, in duetto con altri cantanti. Al disco è abbinato il libro Cinque, edito da Coconino Press, con cinque storie ispirate ai brani realizzate da altrettanti fumettisti; ZUZU disegna la storia de Il tuo numero di telefono. A marzo 2020 è pubblicata la storia breve Red sul numero 8 della rivista antologica Now della statunitense Fantagraphics. Nello stesso mese ZUZU partecipa con numerosi altri fumettisti alla realizzazione del volume corale COme VIte Distanti, promosso dal festival Arf! per raccogliere fondi in sostegno dell’Istituto Spallanzani per la lotta alla COVID-19, e firma una delle tavole dello speciale di Robinson de la Repubblica del 28 marzo dedicato all’emergenza coronavirus. Leggi altri articoli su: graphic novel , Coconino Press, Giulia Spagnulo, Zuzu Se hai apprezzato questo articolo, aiutaci a farlo conoscere! Condividi Twitta Condividi Invia Email I contenuti originali sono diffusi in Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia. Le immagini e i disegni, ove non diversamente indicato, sono © degli aventi diritto. Clicca per commentare Rispondi Annulla rispostaIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * Commento Nome * Email * Sito web ALTRO IN Interviste L’educazione professionale di Vincenzo Filosa (seconda parte) L’educazione professionale di Vincenzo Filosa (prima parte) Liberi da sentimentalismi adolescenziali: intervista a Lorenzo Ghetti Intervista a Martoz: del suo viaggio nel nero al fianco di Gracco “Poco raccomandabile”, un graphic novel en travesti: intervista a Chloé Cruchaudet Luis Riel, il ritorno di Chester Brown Dalla Homepage Notizie Aftershock Comics lancia “Nuclear Family”, basato su racconto di Philip K. Dick La casa editrice annuncia una nuova serie a fumetti tratta da un racconto breve... Interviste Con Marina Sanfelice: l’arte di creare e riempire i balloon Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta del mondo del lettering nel fumetto. Protagonista dell’intervista... Notizie Hagar The Horrible: in lavorazione serie animata La celebre striscia di Dik Browne, ora continuata dal figlio Chris, diventerà presto una... Notizie Umbrella Academy: Netflix rinnova la serie per una terza stagione La piattaforma streaming annuncia il rinnovo ufficiale per la serie basata sul fumetto Dark... Interviste Tra animali antropomorfi e storie di paura: intervista a Christian Urgese Abbiamo avuto modo di intervistare Christian Urgese, fumettista torinese che già da qualche anno... Follow us! Facebook Twitter Instagram Tumblr Youtube Twitch Telegram La Settimana Spaziobianchista Iscriviti alla nostra Newsletter Autorizzo Sponsor by: Magazine online indipendente di informazione, critica, approfondimento e divulgazione sul fumetto. Recensioni, interviste, approfondimenti e informazioni su fumetti, webcomic, cinecomic, animazione e tutto quello che ruota attorno alla Nona Arte. Cos’è Lo Spazio Bianco? La redazione Contributi esterni Contattaci Sostieni Lo Spazio Bianco Sponsored Post Seguici sui Social Network Altre collaborazioni Vuoi collaborare con noi? Per continuare a crescere e fornire un servizio sempre migliore, Lo Spazio Bianco è sempre alla ricerca di nuove persone da inserire tra i propri collaboratori e redattori. Vai a questa pagina e leggi cosa cerchiamo e come fare per proporti. Ti aspettiamo! Credits Privacy I contenuti sono diffusi in Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia. Le immagini, ove non diversamente indicato, sono © degli aventi diritto. Hosting powered by Hualma Torna su Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Ok

passivo maschile trav cerco compagnia video e foto no incontro anita bionda fatale calda come il fuoco e zona campomarino lido milf siciliana e alice appena arrivata foto reali appena arrivata tatiana sexy porcellina viso d abn novita a modena italia mai vista prima heidi una vera bionda puttanela tette naturali figa stretta super un bodymassage speciale con tanta passione