L’Arciduca di Milano a Formia – Golfo Eventi

La prima pietra dell’ultimo tratto

karen fantastica massaggiatrice mani di fata
jessica bellissima ragazza a san benedetto del
padova bellissima morettina dolce
lisa prima volta a silea
ragazzo caraibico xxl
maria
per sole donne
foto due salute e sicurezza nuova ragazza
termoli oggi nuova arrivata bella ragazza
maila puttanissima tutto incluso inculami bene
carrara coppia giovane per voi
felicita

FORMIA: NEONATA DI 11 MESI DA IERI RICOVERATA PER COVID-19 ALL'OSPEDALE PEDIATRICO BAMBINO GESU' Tuttogolfo

Search Home Articoli Città Formia Gaeta Fondi Isole Campo di Mele Itri Lenola Minturno Terracina Categorie News Cultura Eventi Approfondimenti Contatti Ultime news News Formia: Interventi per contenere il Rio Santa Croce News Formia, Viadotto, incontro in prefettura Altro 2ChiacchiereCon il Sindaco di Chiuduno Locatelli Approfondimenti NUMERI1 coffee break con Gigi Di Fiore Cultura 1798: a morte il povero pescatore di Mola Pietro Trani Approfondimenti Sicurezza&Prevenzione: La protezione a lungo termine Eventi Seconda commemorazione della Battaglia di Mola News Gaeta Controlli CP su pesca Cultura L’Arciduca di Milano a Formia Daniele Novembre 26, 2019 0 Commenti Ormai è chiaro che l’elenco degli ospiti più o meno illustri della città di Formia non ha fine. La città si erge così a “salotto buono” di ingresso del Regno delle Due Sicilie per chi veniva da fuori. Al contrario spesso è servito come ultimo riparo all’interno del regno di Napoli per chi compiva viaggi in Italia o nel resto d’Europa. Ed è così che questa città, oggi malamente e poco conosciuta, ha visto passare ed ha potuto ospitare Re, Regine, Imperatori e finanche Papi. Una storia nella storia la merita la famiglia imperiale austriaca. Sia l’Imperatore Francesco I che la famigerata conserte Maria Teresa, avevano fatto visita a Formia in un loro viaggio a Napoli. Così come loro, molti dei loro figli, quasi tutti divenuti regnanti, avevano avuto modo di soggiornare in città. Una su tutte la Regina Maria Carolina, regina di Napoli, che aveva scelto Formia addirittura per il suo primo pranzo nuziale, appena arrivata nel Regno. Leopoldo II fu a Formia per chiedere la mano alla figlia del Re di Napoli e poi in esilio nel 1848. Maria Amalia, sposata con il Duca di Lucca, già re di Etruria, furono a Formia prima di andare a Napoli per il capodanno del 1825. Oggi dagli archivi viene fuori la storia del viaggio di un’altro figlio della coppia imperiale. E’ il 26 gennaio 1780 e gli Arciduchi Ferdinando e la moglie Maria Beatrice d’Este, arrivano a Formia diretti a Napoli. Come di consueto la città viene usata come luogo di accoglimento nel Regno. Il Conte di Lamberg, ministro plenipotenziario dell’Austria, da Napoli si porta a Formia, dove accoglie gli Arciduchi. Ferdinando, oltretutto Governatore di Milano (per questo chiamato pure erroneamente Arciduca di Milano), sosta a Formia e dopo un riposo parte alla volta di Napoli. Schegge di storia che danno però un quadro chiaro del ruolo centrale che la piccola Mola di Gaeta aveva all’epoca. Dopo un viaggio tra paludi e campagne arrivare a Formia con lo spettacolo del Golfo doveva senza meno lasciare stupiti gli ospiti, rendendo il posto perfetto per accoglienze così importanti. Daniele E. Iadicicco Città:FORMIA Condividi questo articolo: Daniele Previous Post Bruno Cuomo live a Formia Next Post Monte San Biagio v.sindaco Di Cola: esposto esondazione lago di Fondi Lascia un commento Annulla risposta Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * Commenta Name * Email * Website Invia un commento Città AMBIENTE Ausonia Borbone Campania CAMPODIMELE Caserta CASSINO Castelforte castellone Castellonorato Due Sicilie FONDI FORMIA FROSINONE e provincia GAETA GOLFO ISOLE ITALIA ITRI LATINA LATINA e provincia LAZIO LENOLA maranola MINTURNO mola monte san biagio NUMERI1 PONZA Regno delle Due Sicilie ROMA san cosma e damiano scauri SELVACAVA sperlonga spigno SS. COSMA E DAMIANO STORIA Storiedifamiglia TERRACINA TesoriNascosti ventotene Articoli recenti Formia: Interventi per contenere il Rio Santa Croce Novembre 10, 2020 Formia, Viadotto, incontro in prefettura Novembre 10, 2020 2ChiacchiereCon il Sindaco di Chiuduno Locatelli Novembre 6, 2020 NUMERI1 coffee break con Gigi Di Fiore Novembre 6, 2020 1798: a morte il povero pescatore di Mola Pietro Trani Novembre 5, 2020 Newsletter Please add your mailchimp form URL in mailchimp widget from widget dashboard. Categorie Altro Approfondimenti Cultura Eventi News Cookie Penelope Srls - Via O.Spaventola snc FORMIA P.Iva 02979090590 - Contatti: redazione@golfoeventi.it - 3357117626

FORMIA-SCAURI, ODISSEA NOTTURNA PER OTTENERE UN FARMACO GENERICO - h24 notizie - portale indipendente di news dalla provincia Appena arrivata a formia franchesca venezolana

× Home Articoli Opinioni Top & Flop Internazionale Rubriche Nunc est bibendum C’è bisogno di Parola Indiscreto Lo Stiletto di Rita CulturE Storie nella Storia Industria Sport Edicola Faccia a Faccia Chi Siamo Autori Alessio Porcu Tazio Murari-Pizzi Massimo Gentile Carlo Alberto Guderian Franco Ducato Marco Stanzione Romano Castellano Sindici Alessandro Salines Giovanni Lanzi Saverio Forte Pietro Alviti Rita Cacciami Corrado Trento Luciano D’Arpino Ascanio Anicio Ada Tagliaferri Ambrogio Spreafico Biagio Cacciola Fausta Dumano Franco Fiorito Gaetano De Angelis Curtis Henry David Toro Lidano Grassucci Nicola Zingaretti Grandi Comunicatori & Associati Srls Partita IVA: 14373381004 - Testata giornalistica n° 4/2017 Registro della Stampa Tribunale di Cassino - ROC Registro Operatori della Comunicazione n° 31196  Home Articoli Opinioni Top & Flop Internazionale Rubriche Nunc est bibendum C’è bisogno di Parola Indiscreto Lo Stiletto di Rita CulturE Storie nella Storia Industria Sport Edicola Faccia a Faccia Chi Siamo Autori Alessio Porcu Tazio Murari-Pizzi Massimo Gentile Carlo Alberto Guderian Franco Ducato Marco Stanzione Romano Castellano Sindici Alessandro Salines Giovanni Lanzi Saverio Forte Pietro Alviti Rita Cacciami Corrado Trento Luciano D’Arpino Ascanio Anicio Ada Tagliaferri Ambrogio Spreafico Biagio Cacciola Fausta Dumano Franco Fiorito Gaetano De Angelis Curtis Henry David Toro Lidano Grassucci Nicola Zingaretti Home Articoli Opinioni Top & Flop Internazionale Rubriche Nunc est bibendum C’è bisogno di Parola Indiscreto Lo Stiletto di Rita CulturE Storie nella Storia Industria Sport Edicola Faccia a Faccia Chi Siamo Autori Alessio Porcu Tazio Murari-Pizzi Massimo Gentile Carlo Alberto Guderian Franco Ducato Marco Stanzione Romano Castellano Sindici Alessandro Salines Giovanni Lanzi Saverio Forte Pietro Alviti Rita Cacciami Corrado Trento Luciano D’Arpino Ascanio Anicio Ada Tagliaferri Ambrogio Spreafico Biagio Cacciola Fausta Dumano Franco Fiorito Gaetano De Angelis Curtis Henry David Toro Lidano Grassucci Nicola Zingaretti Articoli Formia-Gaeta in treno: via ai lavori. Zingaretti posa la prima pietra 5 Giugno 2020 di Saverio Forte - LETTO 7.093 volte 2 Via ai lavori per l'ultimo tratto della Formia-Gaeta: il trenino torna dopo quarant'anni. I fatti dicono che fu un errore sopprimerlo. Nicola Zingaretti posa la prima pietra. Il significato politico Unite da un frettoloso destino: Gaeta e Fiuggi hanno vissuto in parallelo l’ascesa ed il declino. Città in cui ha fatto tappa la Storia: a Gaeta ci fu l’ultima roccaforte dei Borbone e lì venne ammainata la loro bandiera; a Fiuggi Vittorio Emanuele III nel ’14 prese decisioni chiave per la I Guerra Mondiale. Perle del turismo: quello d’élite ad inizio Novecento per Fiuggi, quello più arrembante e palazzinaro di un’Italia ormai nel benessere degli anni Settanta per Gaeta. Ascesa e caduta hanno viaggiato a braccetto usando lo stesso mezzo di trasporto: la littorina, il piccolo trenino Diesel che ha fatto la storia delle linee ferroviarie secondarie. Il declino turistico delle due città inizia con una decisione rivelatasi sbagliata: sopprimere il trenino Roma – Fiuggi e fare altrettanto con il Formia – Gaeta. Si riteneva che fossero due mezzi di trasporto sorpassati dal tempo, costosi, lenti. I fatti hanno dimostrato che non è così. Fiuggi sta pensando a cosa sia possibile fare. Gaeta invece si prepara a riavere la sua ferrovia. Tra un anno, al massimo due, si potrà andare al mare a Gaeta in…treno. La prima pietra dell’ultimo tratto La littorina in partenza dalla stazione di Gaeta Nel primo pomeriggio di giovedì, in pieno centro a Gaeta il presidente del Consorzio Industriale del sud pontino Salvatore Forte era felice come un bambino. La notizia appena arrivata sulla sua scrivania era di quelle da condividere subito. Per farlo gli sarebbe stato sufficiente impugnare il telefonino. Oppure attraversare la strada ed andare nel vicino palazzo municipale. Invece ha preferito andare di persona in via Giovanni XXIII e bussare direttamente a casa del sindaco Cosimino  Mitrano. Per fare o dire cosa? Il complemento oggetto lo aggiunge il sindaco. “È venuto a comunicarmi  che giovedì 11 giugno verrà a Gaeta il presidente  della Regione Nicola Zingaretti per la posa della prima pietra dell’ultimo tratto della riattivata e nuova Littorina”.  Un tempo era la Gaeta Sparanise La stazione ferroviaria di Gaeta C’erano le bandiere dei Savoia e tanti cittadini curiosi alla corsa inaugurale di quella che un tempo era una delle prime ferrovie italiane, almeno da Roma a scendere giù.  Si chiamava Gaeta-Sparanise. Era il 3 maggio 1892. Il treno partì da Sparanise, nell’allora provincia di Terra di Lavoro alle 7.10 del mattino per arrivare a Gaeta alle 11 dopo aver percorso esattamente 59 chilometri e 124 metri. In quel viaggio attraversò le stazioni di Maiorisi, Carinola, Cascano, Sessa Aurunca e Cellole; i territori di Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Minturno, Formia. E infine, Gaeta, per lambire la spiaggia di Serapo. Nel corso del tempo, nel 1932, l’ex Gaeta – Sparanise fu accorciata per ragioni economiche diventando la Formia-Gaeta privilegiando, dopo l’interruzione dovuta alle bombe alleate, sia il traffico merci che passeggeri. Il primo sopravvisse sino al 1 luglio 1981, il secondo, il 24 settembre 1966, tra accese polemiche e proteste della popolazione, venne soppresso e sostituito dal servizio bus delle Ferrovie dello Stato. Da quel momento  il buio. Mentre Formia sopravvisse grazie al cemento, ai servizi e al commercio, la “cugina” Gaeta sprofondò nel più completo anonimato, conosciuto quale borgo di pescatori e di agricoltori e luogo, per via del suo monumentale carcere angioino, per espiare (almeno per i militari) peccati e reati. Sviluppo industriale dai territori Salvatore Forte (Forza Italia) Presidente del Consorzio Industriale del Sud Pontino  Il progetto per la riattivazione della Formia – Gaeta è la dimostrazione del ruolo dei Consorzi Industriali. Sono loro a conoscere i territori, comprenderne le potenzialità alla luce della loro storia, evoluzione, errori. Il declino legato alla Ferrovia del Golfo ed il progetto per la sua riattivazione voluto dal Consorzio Industriale del Sud Pontino è uno di questi percorsi. Che ora il commissario per l’unificazione Francesco De Angelis dovrà avere l’abilità di amalgamare nel nuovo Consorzio Industriale Unico voluto dalla Regione Lazio per razionalizzare i costi. Il completamento della riattivazione dell’ex ferrovia Gaeta-Sparanise a 39 anni dalla sua definitiva dismissione può servire a disegnare e armonizzare uno sviluppo compatibile. Che coniughi un diverso turismo, una mobilità più sostenibile e garantire un vettore al potenziato porto commerciale di Gaeta. La pietra di Zingaretti Nicola Zingaretti Ne è convinta la Regione Lazio. Al punto che il presidente Nicola Zingaretti verrà a posare la prima pietra dell’ultimo tratto. In un territorio a fortissima vocazione forzista: Gaeta è guidata dal sindaco Cosimino Mitrano che è la punta della lancia amministrativa di Forza Italia nel pontino; il presidente del Consorzio Industriale Salvatore Forte ha come testimone di nozze il senatore di Fondi Claudio Fazzone che è coordinatore di Forza Italia nel Lazio ed ascoltatissimo all’interno di qualsiasi cerchio circondi Berlusconi. Nicola Zingaretti va a mettere quella pietra per ricordare che negli ultimi otto anni le politiche industriali nel Lazio le ha fatte il suo centrosinistra. Con le scelte strategiche portate avanti da assessori come Gian Paolo Manzella (ora sottosegretario) e Paolo Orneli. Soprattutto con la capacità di dialogo istituzionale che Claudio Fazzone ha saputo costruire con Nicola Zingaretti. È grazie a quella capacità di confronto istituzionale che si è arrivati all’atto firmato da Nicola Zingaretti nel gennaio 2019: un atto della giunta regionale con cui era stato approvato lo schema di convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Regione ed il Consorzio per lo sviluppo industriale del Sud Pontino. I fondi destinati al completamento dell’opera furono previsti dal Piano Operativo Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020: erano complessivamente 34 milioni di euro, di cui 10 milioni destinati alla Formia – Gaeta. L’ultimo tratto I lavori su uno dei tratti della Formia – Gaeta L’ex ferrovia Formia-Gaeta è stata già ripristinata per quasi il 70% del suo originario tracciato, dalla stazione di Formia alla località Bevano. La riattivazione dell’ultimo tratto riguarda circa tre chilometri della storica ferrovia. Realizzerà una sorta di metropolitana leggera che collegherà  la zona industriale di Bevano al piazzale dell’ex stazione di Gaeta, insomma a ridosso della spiaggia di Serapo.  Qui, a poche decine di metri dall’abitazione del sindaco Mitrano si svolgerà la cerimonia di posa della pietra. Una tappa fondamentale c’è stata l’8 aprile scorso, giorno in cui la commissione  tecnica ha concluso l’iter per la scelta  dell’imprenditore che dovrà occuparsi dei lavori. Verranno sostenuti grazie ad un finanziamento di dieci milioni di euro stanziato dal Cipe, il comitato interministeriale per la programmazione economica.  A realizzare l’ultimo segmento dell’opera  sarà il Centro meridionale Costruzioni. È un’associazione che vede alleate per questo progetto le imprese “Simeone & figli srl”, “Zappa Benedetto srl” ed “Eredi Giuseppe Mercuri spa”. Ha avuto la meglio presentando un ribasso d’asta del 19%.  Per non fare torto L’agenda di Nicola Zingaretti nel Golfo è fitta. Oltre alla posa della prima pietra inaugurerà il nuovo ostello per la gioventù voluto dal Comune nello storico plesso del consultorio familiare di via Amalfi e visiterà anche la zona industriale di Penitro a Formia  ai confini con quella di Minturno. Saranno inaugurati il nuovo sistema della banda larga e, dopo gli interventi di messa a norma e sicurezza finanziati dall’Astral, la nuova rampa di immissione sulla superstrada Cassino Formia ed il cavalcavia che collega la zona industriale al centro abitato della frazione di Penitro. Per non fare un torto a nessuno… Tag: Claudio Fazzone, Cosmo Mitrano, Ferrovie dello Stato, Gaeta, Gian Paolo Manzella, Nicola Zingaretti, Paolo Orneli, The Startupper 2 5 Giugno 2020 Ti potrebbe interessare: Covid, via alla rivoluzione. D’Alessandro cambia tutto 11 Novembre 2020 Mutando l’ordine dei leader la potenza non cambia 11 Novembre 2020 I protagonisti del giorno. Top e Flop del 11 novembre 2020 11 Novembre 2020 11 Novembre 2020 L’insostenibile impalpabilità dei Cinque Stelle in Ciociaria Alle porte ci sono nuove elezioni comunali e poi le provinciali. I pentastellati ancora... 11 Novembre 2020 Covid, via alla rivoluzione. D’Alessandro cambia tutto La nuova DG della Asl di Frosinone annuncia la rivoluzione. In due notti e... 11 Novembre 2020 Mutando l’ordine dei leader la potenza non cambia Il centrodestra resta maggioritario da anni, pur passando da Silvio Berlusconi a Matteo Salvini... 11 Novembre 2020 Un tatuaggio per cancellare dall’anima i segni del tumore Un tatuaggio per nascondere i segni delle operazioni di cancro al seno. Per riappropriarsi... 11 Novembre 2020 Il centrodestra sconfessa il documento del centrodestra I consiglieri comunali del centrodestra prendono le distanze dal documento politico firmato dai vertici... Home Chi Siamo Privacy Policy Contattaci Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

eri carrara coppia giovane per voi anita bionda fatale calda come il fuoco e
Formia-Gaeta in treno: via ai lavori. Zingaretti posa la prima pietra – AlessioPorcu.it, zona campomarino lido milf siciliana e

HOME Golfo di Gaeta Castelforte Formia Gaeta Itri Minturno Ponza Santi Cosma e Damiano Sperlonga Spigno Saturnia Ventotene Oltre il Golfo Campodimele Cellole Fondi Italia Lenola Mondragone Monte San Biagio Provincia di Latina Regione Lazio Sessa Aurunca Contatti Suggerisci Articolo GolfoeDintorni Magazine Sign in Benvenuto! Entra nel tuo account il tuo username la tua password Hai dimenticato la password? PRIVACY POLICY Recupero password Recupera la tua password la tua email Cerca Tuttogolfo HOME Golfo di Gaeta TuttoCastelforteFormiaGaetaItriMinturnoPonzaSanti Cosma e DamianoSperlongaSpigno SaturniaVentotene Cronaca NUOVE PROVVIDENZE INPS PER LA CRISI DA COVID-19 CHE AFFLIGGE IL… Attualità +++ CORONAVIRUS +++ 121 NUOVI POSITIVI IN PROVINCIA. 12 CONTAGI A… Attualità SCAURI: PANETTI DI HASHISH E COCAINA, ARRESTATA DONNA DI 38 ANNI… Attualità HO IL CORONAVIRUS. LA DURATA DELLA QUARANTENA PER I SINTOMATICI, ASINTOMATICI,… Oltre il Golfo TuttoCampodimeleCelloleFondiItaliaLenolaMondragoneMonte San BiagioProvincia di LatinaRegione LazioSessa Aurunca Cronaca ATTI PERSECUTORI E STALKING, UOMO DI 34 ANNI DAI DOMICILIARI E’ASSOCIATO… Attualità HO IL CORONAVIRUS. LA DURATA DELLA QUARANTENA PER I SINTOMATICI, ASINTOMATICI,… Attualità CARABINIERI ARRESTANO NELLA FLAGRANZA UN GIOVANE SPACCIATORE DI COCAINA E… Attualità MONITO DEL COVID-19: CHIARA MUORE A 21 ANNI SENZA AVERE ALCUNA… Contatti Suggerisci Articolo GolfoeDintorni Magazine Home Blog Cronaca FORMIA: NEONATA DI 11 MESI DA IERI RICOVERATA PER COVID-19 ALL’OSPEDALE PEDIATRICO... CronacaFormia FORMIA: NEONATA DI 11 MESI DA IERI RICOVERATA PER COVID-19 ALL’OSPEDALE PEDIATRICO BAMBINO GESU’ Da riflettere By Marcello Rosario Caliman - Agosto 31, 2020 0 Share Facebook Twitter WhatsApp Vi sono notizie che non vorremmo mai dare. E poi a noi giornalisti arriva puntualmente l’accusa che creiamo panico. Ma non siamo noi cronisti a fare gli untori ma i componenti della nostra comunità che non rispettano – da incoscienti – quanto i medici raccomandano da mesi. E ora giunge da Formia la notizia che una neonata di appena undici mesi per esposizione al covid-19 è stata trasferita d’urgenza all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, sede di Palidoro. La bambina di Formia, con febbre alta, è arrivata ieri col padre al nosocomio cittadino del Dono Svizzero. Qui sono stati entrambi sottoposti ai test sierologici che hanno dato, purtroppo, esito positivo. Quindi si è reso necessario, nel primo pomeriggio, il trasferimento della bimba al Dea di II livello dell’Ospedale Pediatrico di eccellenza della capitale, nella sede di Fiumicino. Si presume che il virus le è stato trasmesso dal papà asintomatico. Dove è ricoverata la neonata di Formia Sabato una donna di 58 anni dal Nosocomio di Latina Santa Maria Goretti è stata trasportata allo Spallanzani con una polmonite interstiziale. Nell’Ospedale del capoluogo pontino sono stabili le condizioni della ragazza ricoverata per una crisi respiratoria dopo essersi ammalata di Coronavirus in Sardegna, avendo trascorso una serata al Billionaire di Fulvio Briatore. Tre casi diversi, tre generazioni diverse, per noi tutti occasioni per riflettere seriamente.   TAGS coronavirus Share Facebook Twitter WhatsApp Articolo precedente FONDI: IL COMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE CHIUDE AL TRAFFICO VIA RINCHIUSAArticolo successivo CARABINIERI COMPAGNIA DI FORMIA ESEGUONO DIVERSE OPERAZIONI DI REPRESSIONE, CONTROLLO E PREVENZIONE Marcello Rosario Caliman Direttore Editoriale della presente testata. Giornalista accreditato CEI. Diacono dell'Arcidiocesi di Gaeta e Vice Direttore della Commissione Diocesana per l'Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso. Presidente della Sezione del Golfo di Gaeta di Italia Nostra Onlus. Delegato per Gaeta dell'AICC affiliata UNESCO. Cultore Universitario di Storia Greca, Storia Contemporanea e di Pedagogia dei fenomeni sociali e interculturali. ARTICOLI CORRELATIVEDI DI PIÙ DALLO STESSO AUTORE Cronaca NUOVE PROVVIDENZE INPS PER LA CRISI DA COVID-19 CHE AFFLIGGE IL NOSTRO PAESE Attualità +++ CORONAVIRUS +++ 121 NUOVI POSITIVI IN PROVINCIA. 12 CONTAGI A NEL GOLFO DI GAETA E 6 FONDI Cronaca ATTI PERSECUTORI E STALKING, UOMO DI 34 ANNI DAI DOMICILIARI E’ASSOCIATO IN CARCERE CERCA Comuni Castelforte (245) Formia (1.725) Gaeta (998) Itri (334) Minturno (822) Ponza (148) Santi Cosma e Damiano (176) Sperlonga (146) Spigno Saturnia (134) Ventotene (120) Categorie Amici Animali Arte e Cultura Attualità Blog Campodimele Castelforte Cellole Cronaca Eccellenze Territoriali Eventi Focus sul Golfo Fondi Formia Gaeta Golfo di Gaeta Italia Itri Lenola Minturno Mondragone Monte San Biagio Oltre il Golfo Persone e Personaggi Politica Ponza Provincia di Latina Regione Lazio Ricette dal Golfo Santi Cosma e Damiano Scuola e Ragazzi Sessa Aurunca Sperlonga Spigno Saturnia Sport Storia & Storie Ventotene AUTORI Alfredo Saccoccio18 POSTS 0 COMMENTI Andrea Brocco6 POSTS 0 COMMENTI Emanuela Conte1294 POSTS 0 COMMENTI Fabio Della Rossa8 POSTS 0 COMMENTI http://www.assoconsitalia.itFrancesca Iannello735 POSTS 0 COMMENTI Gian Paolo Caliman57 POSTS 0 COMMENTI Giovanna Pierucci2 POSTS 0 COMMENTI Giovanni D'Onofrio5 POSTS 0 COMMENTI Giuseppe Forte1 POSTS 0 COMMENTI Giuseppe Grassi11 POSTS 0 COMMENTI Marcello Rosario Caliman1825 POSTS 0 COMMENTI Marco Tedesco7 POSTS 0 COMMENTI Maria Francesca Ciriello44 POSTS 0 COMMENTI Maria Luisa Fiore24 POSTS 0 COMMENTI Raffaele Capolino19 POSTS 0 COMMENTI https://formiaelasuastoria.wordpress.com/Raffaele Vallefuoco249 POSTS 0 COMMENTI Redazione692 POSTS 0 COMMENTI renato marchese16 POSTS 0 COMMENTI https://www.facebook.com/ComeEriBellaFormia/Staff11 POSTS 0 COMMENTI Facebook Instagram ABOUT US Tuttogolfo - L'Informazione Corretta. Editore e Proprietà: Associazione socio-culturale "3 Esse Italia", Via degli Archi, 1 - 04023 Formia LT info@a3sitalia.it - www.a3sitalia.it TESTATA GIORNALISTICA: Golfo e Dintorni Magazine Italia Reg. Tribunale di Cassino n°1/2015 del 20/03/2015 HOSTING: NETSONS DIRETTORE RESPONSABILE: Raffaele Vallefuoco DIRETTORE EDITORIALE: Marcello Rosario Caliman REDAZIONE: Emanuela Conte, Francesca Iannello. Testi, foto ed ogni altro materiale, anche se non pubblicati non vanno restituiti. I materiali pervenuti e le collaborazioni prestatesi si intendono esclusivamente a titolo gratuito. E' vietata la riproduzione, anche parziale, effettuata a qualsiasi titolo, senza aver ottenuto prima l'autorizzazione dalla proprietà della testata giornalistica.Contattaci: info@tuttogolfo.it SEGUICI COPYRIGHT E DISCLAIMER ELETTORALE PRIVACY POLICY © Copyright Tuttogolfo COOKIE POLICYQuesto sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento..Accetta Read More Cookies Policy Chiudi Privacy Overview This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. Out of these cookies, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website. We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. These cookies will be stored in your browser only with your consent. You also have the option to opt-out of these cookies. But opting out of some of these cookies may have an effect on your browsing experience. Necessario Necessario Sempre attivato Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. This category only includes cookies that ensures basic functionalities and security features of the website. These cookies do not store any personal information. Non necessario Non necessario Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website. ×

Top 18 Apartamentos y Alquiler Vacacional en Formia baratos ᐅ Reserva Inmediata

Home Chi siamo Diritti e Disclamer Privacy Policy Cookies Contatti e Pubblicità Cronaca Attualità Cronaca Giudiziaria Politica Appuntamenti Sport h24Magazine h24Mixer h24Report Latina Aprilia Cisterna di Latina Fondi Formia Gaeta Itri Minturno Sabaudia Terracina Area Centro Area Nord Area Sud // Isole Divampa un incendio nella casa popolare a San Giulio Si temono crolli, interdetta parte di Cala dell’Acqua Incidente, ancora code sulla Pontina Ucciso da un’auto: non un incidente, ma un omicidio. Arrestato imprenditore Racket ed estorsioni per gli stabilimenti balneari a Gaeta: cadono le accuse Covid in provincia di Latina: 121 nuovi casi e un decesso Covid: il Comune cerca negozi per la consegna a domicilio Giornata Mondiale Diabete: Comune illumina di blu statua San Michele Corso professionale di apprendistato riconosciuto dalla Regione: l’opportunità Palasport di via dei Mille, bando per l’assegnazione del bar Atti persecutori e stalking, 34enne finisce in carcere Panetti di cocaina e hashish: donna arrestata a Minturno “L’Europa che c’è: finanziamenti e opportunità”: il ciclo di approfondimenti webinar Ristori per il Comuni confinanti con siti nucleari, interviene il sindaco Luca Mignacca è il nuovo portavoce del Pd a Sabaudia Dirty Glass, altro blitz: caccia agli affari occulti di Iannotta ‹ › FORMIA-SCAURI, ODISSEA NOTTURNA PER OTTENERE UN FARMACO GENERICO scritto da Francesco Furlan il 10/11/2011 alle ore 17:10, in Attualità, Formia, Minturno Procurarsi un farmaco generico in orario notturno a Formia, ma anche a Scauri, è un’impresa che richiede la pazienza di Giobbe e che infila il malcapitato in un tunnel burocratico degno dell’inferno di Dante. Così ci ha raccontato Paola il suo pellegrinaggio tra farmacie di turno, ospedale Dono Svizzero e Guardia Medica di Castellone. “Ero appena arrivata a Formia dall’estero e avevo bisogno di un normale medicinale che si acquista senza ricetta medica per ridurre i dolori del ciclo mestruale. Era sera e le farmacie erano già tutte chiuse, così ho cercato su internet quale fosse di turno trovandone una a Formia e una a Scauri. Raggiunta la prima però l’ho trovata chiusa, o meglio, su un foglio nella bacheca della farmacia era indicato un numero di telefono a cui rivolgersi con la perentorea dicitura “solo se muniti di ricetta urgente”, che ogni donna sa non essere necessaria per questo tipo di farmaco e che io non avevo. Ho quindi provato alla farmacia di Scauri – prosegue Paola – ma anche qui stesse indicazioni. Aumentando il dolore mi sono quindi rivolta al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Formia da dove mi hanno indirizzato alla Guardia Medica a Castellone per ottenere una ricetta. E per me che non vivo a Formia non è stato affatto facile trovarne i locali visto che non c’era nemmeno un’indicazione sulla strada”. Problema risolto? “No, perché una volta trovati, l’ingresso alla Guardia Medica era chiuso e ho dovuto telefonare a un “centro di ascolto”, il numero era riportato su un foglio all’ingresso, che successivamente ha richiamato la Guardia Medica all’interno”. Finalmente hai potuto avere la ricetta. “Si ma solo grazie al buon cuore del medico che ha apposto la scritta “urgente” ben sapendo che il tipo di farmaco da me richiesto non appartiene a questa categoria”. Quindi sei andata alla farmacia di turno. “Si, e ho potuto telefonare al medico reperibile che prima mi ha consigliato di chiedere aiuto a un’amica (!) e poi per fortuna è arrivato dopo pochi minuti applicando però una maggiorazione per il servizio notturno di più del 50% sul costo del farmaco: 3.80 euro in più su un medicinale che costa 5,90 euro”. E poi cosa è successo? “A questo punto ho chiesto al medico perché la farmacia di turno non restasse aperta tutta la notte e la risposta mi ha lasciata basita”. Perché? “Mi ha spiegato imbarazzato che le farmacie restano effettivamente aperte soltanto nei comuni più grandi e che in posti piccoli (!) come Formia la richiesta è così bassa da preferire restar chiusi per evitare di pagare lo stipendio del dipendente che dovrebbe tenerla aperta2. Proprio come all’estero? “Veramente no. In Spagna, dove vivo da cinque anni, se la farmacia è di turno resta aperta tutta la notte e senza applicare maggiorazioni di prezzo”.

Leggi anche...DOMENICA 10 LUGLIO PARTE LA GUARDIA MEDICA A TERRACINA TRUFFE CON LE RICETTE MEDICHE, CI SCRIVE UN LETTOREMINTURNO, DAL 22 LUGLIO LA GUARDIA MEDICA ALL'EX OSPEDALE DEGLI EROITERRACINA, STOP GUARDIA MEDICA NOTTURNA E RADIOLOGO AL FIORINITERRACINA: UNA ''FARMA CARD'' PER RISPARMIARE IN TEMPO DI CRISI ECONOMICAXIII GIORNATA NAZIONALE DI RACCOLTA DEL FARMACO: A CORI OTTIMA LA RISPOSTA DEI CITTADINI You must be logged in to post a comment Login h24Mixer Viaggi e vacanze: già si guarda alla prossima estate - Una situazione complessa e per certi versi paradossale, con una pandemia che ha bloccato il mondo intero e costretto milioni… Pentole in ghisa, una moda che torna Come investire online scegliendo una piattaforma affidabile L’ex vetreria Avir di Gaeta discoteca (in streaming) per una sera – VIDEO Ipotesi Natale in casa? Bisogna organizzarsi Ludopatia e dipendenza dal gioco online SbInfissi – Azienda storica di infissi pvc a Palermo Ristrutturare il bagno: cosa serve e come prepararsi al meglio I benefici della balneoterapia e differenze con l’idroterapia nei centri termali Fattura Elettronica: riforma fiscale e strumento di lotta all’evasione h24Social Sezioni Cronaca Attualità Cronaca Giudiziaria Politica Appuntamenti Sport Città Aprilia Cisterna di Latina Fondi Formia Gaeta Itri Latina Minturno Sabaudia Terracina Area Nord Area Centro Area Sud // Isole Magazine h24People h24Pets h24Pics h24Travel h24Notizie Chi siamo Diritti e Disclamer Privacy Policy Cookies Contatti e Pubblicità h24notizie.com - © Nwk Editoriale S.r.l. - P.iva 02730900590 Tutti i diritti riservati Accedi - Powered by WordPress - Designed by Gabfire Themes   Il nostro sito fa uso di cookies al fine di fornire una migliore esperienza di navigazione all’utente. Potrebbero essere presenti, inoltre, cookies di terze parti. Continuando a navigare nel sito, accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra.Accetto Reject Informativa Estesa Privacy & Cookies Policy Chiudi Necessario Sempre attivato CronacaAttualitàCronaca GiudiziariaPoliticaAppuntamentiSporth24Magazineh24Mixerh24Report LatinaApriliaCisterna di LatinaFondiFormiaGaetaItriMinturnoSabaudiaTerracinaArea CentroArea NordArea Sud // Isole

stupenda trans attivisima cm la piu bella Escort Zola Predosa tito scalo new new unica top trans stupenda trans valentina giovane porka very hot very maria giusj bella enne lei di coppia new milazzo amelia minuti di massaggio sexs star jenny porno trans x x x x elena anni x reale appena arrivata mai vista appena arrivata new entry anny c mpletissima e trans latina gola molto profonda ho un bel